Coronavirus, ecco il modulo di certificazione aggiornato, cosa fare in caso di spostamenti nel comune?

Coronavirus, ecco il modulo di certificazione aggiornato, cosa fare in caso di spostamenti nel comune?

10 Marzo 2020 0 Di Valentina Spataro

Come previsto dal Decreto “Io resto a casa”, che ha esteso le misure di sicurezza previste per la Lombardia a tutto il territorio nazionale,  per potersi spostare in Italia necessario, a partire da questa mattina, munirsi di un’autocertificazione. Quindi, fermo restando che la raccomandazione del Governo è quella di restare a casa il più possibile, chi è costretto a spostarsi dovrà munirsi di un modulo che attesti  le necessità di movimento per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute o rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Il modulo è scaricabile dal sito del Ministero dell’Interno e va esibito al momento del controllo. Per chi è impossibilitato a stamparlo può copiare il testo è portarlo con sé. Inoltre chi deve compiere tutti i giorni sempre lo stesso percorso può compilare un modulo solo specificando che si tratta di uno spostamento a cadenza fissa.

Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte e soprattutto deve contenere dichiarazioni assolutamente corrispondenti al vero. Chiunque non rispetti tale disposizione incorre nel reato di “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità” (articolo 650 del codice penale) che prevede, salvo che il fatto non costituisca più grave reato, l’arresto fino a tre mesi o l’ammenda fino a 206 euro (articolo 4 comma 1 del DPCM dell’8 Marzo 2020).

Se si viene fermati per un controllo si può rilasciare una dichiarazione che verrà trascritta dalle forze dell’ordine che ne verificheranno la veridicità

E’ importante quindi munirsi di questo modulo e portarlo con sé per potersi spostare liberamente sul territorio nazionale e per i viaggi verso l’estero.

 

Ecco il modulo di autocertificazione

Autocerificazione Modulo