Live – Non è la D’urso: Morgan ha deciso di candidarsi per diventare sindaco di Milano “Sono di sinistra ma Salvini non mi dispiace…”

Live – Non è la D’urso: Morgan ha deciso di candidarsi per diventare sindaco di Milano “Sono di sinistra ma Salvini non mi dispiace…”

26 Ottobre 2020 0 Di Valentina Spataro

Ospite a Live non è la D’urso Morgan parla della sua decisione di scendere in politica e di candidarsi come sindaco, niente popò di meno che, di Milano. Anzi, a dirla tutta, in un primo momento Morgan ha accettato la proposta di Vittorio Sgarbi per poi smentire tutto pochi giorni dopo.

A confrontarsi con l’eclettico cantante e musicista Barbara schiera tre donne: Alba Parietti, Caterina Collovati e Candida Morvillo.

“Sicuramente è una cosa interessante e le parole si Sgarbi sono molto onorevoli. Sono d’accordo con Sgarbi. Io non ho cambiato idea ma diciamo che è presto. Io adesso ho altre priorità che non si conciliano con il candidarsi a sindaco. Le elezioni sono a maggio quindi diciamo che rimando la decisione.  Io come sindaco di Milano io vedrei bene Francesco Alberoni.

La polemica con la Collovati si accende subito. Caterina si dice molto dubbiosa nel vedere Morgan ricoprire un ruolo così importante in una città come Milano e per questo vorrebbe capire quali sono le idee concrete del cantante.

“Io non voglio convincere nessuno anzi devono ancora convincere me a candidarmi. Il ruolo di sindaco può essere ricoperto da persone che svolgono mestieri diversi. Io sono un uomo di comunicazione e rispetto ad altri io ho una storia di 30 anni nel parlare alle persone in diretta. Il sindaco è una professione di comunicazione e di immagine. Io in questo momento non sono candidato a sindaco. Io con Vittorio condivido l’idea della cultura. come prima cosa ripristinerei la rete dei Navigli dove posso, lo voleva fare anche Sala ma io riuscirei a farlo. E poi la scuola e la cultura.

Chissà se nel futuro Morgan deciderà di candidarsi.

 

LEGGI ANCHE 

Morgan e i messaggi sconci a Jessica Mazzoli