Grande Fratello Vip, Signorini contro l’esibizione della fede

Grande Fratello Vip, Signorini contro l’esibizione della fede

4 Novembre 2020 0 Di programmitrash

Nell’ultima puntata del Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini ha voluto ritagliare uno spazio per parlare del fervore religioso di Paolo Brosio.
Brosio nei giorni precedenti insieme alla De Blanck si era messo a recitare ad altissima voce un’Ave Maria e a Signorini in puntata interessava sapere qual era il motivo.
La spiegazione di Brosio è stata:

“Era sera e io purtroppo il pomeriggio avevo perso l’anello dell’ave Maria a cui tengo tanto, siccome c’è una preghiera corta che fa riferimento a Sant’Antonio, il santo che se viene invocato ti fa trovare gli oggetti….Ero con la contessa che conosceva la stessa litania…Perciò decidemmo di pregare insieme”.

Ma Signorini continua a non essere d’accordo, anzi lo attacca molto severamente, perché dal suo punto di vista la fede non si esibisce ma si vive nel silenzio della propria coscienza.

Brosio è rimasto molto deluso e sconcertato dal comportamento che Signorini gli ha riservato, infatti successivamente si è rivolto ai compagni dicendo:

”Ma perché mi ha detto quelle cose? Non mi meritavo quell’attacco. Invece di entrare a gamba tesa ed accusarmi in quel modo, poteva arrivare e chiedermi come mai parlavamo a voce alta. La realtà è che sapevamo quella preghiera in due modi diversi e poi quel tono di voce era dovuto al fatto che eravamo soli”.

 

LEGGI ANCHE

Grande Fratello Vip: in arrivo un provvedimento per Andrea Zelletta!