Festival di Sanremo 2021 rinviato ad aprile? Per il comune si, per la Rai no

Festival di Sanremo 2021 rinviato ad aprile? Per il comune si, per la Rai no

19 Novembre 2020 4 Di Lorenzo Porcini

Anche se mancano ancora molti mesi per il prossimo Festival di Sanremo, la macchina organizzativa piano piano sta cercando di buttare le basi per la nuova kermesse musicale che anche quest’anno sarà presentata da Amadeus e Fiorello.

In estate la RAI Aveva già deciso di programmare il Festival nella settimana tra il 2 e 6 marzo, cioè con circa  un mese di ritardo dalla sua consueta collocazione. Questa scelta era stata fatta per precauzione in un momento in cui i contagi sembravano aver dato una tregua al nostro paese. Ma la brusca impennata dell’ultimo periodo sta mettendo dei punti interrogativi sulla realizzazione del prossimo Sanremo.

Proprio per questo il comune di Sanremo aveva richiesto alla Rai di rimandare il Festival a fine aprile sia per essere più tranquilli e sperare in un netto miglioramento di questa pandemia, e sia perché realizzare un festival con tutte queste limitazioni e tutti i negozi e le attività chiuse sarebbe controproducente per il comune stesso.

Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1, intervistato da Ernesto Assante per Linecheck -Music Meeting and Festival,  ha commentato queste voci su un possibile rinvio:

“Navighiamo a vista come tutti coloro che vivono su questo pianeta, ma per il momento è tutto confermato. Ci sono voci tutti i giorni sulle date di Sanremo e questo ci fa capire che il tema è al centro dell’attenzione. Ma non c’è nulla di nuovo: abbiamo messo il cappello sulla prima settimana di marzo, dal 2 al 6, e il cappello sta ancora lì”.

 

ARTICOLO IN COLLABORAZIONE CON LA PAGINA INSTAGRAM: ilblog_della_verità

 

LEGGI ANCHE

Stasera in tv: ecco cosa guardare in televisione!