Amadeus: “Mi auguro di poter ancora condurre Sanremo…ma non nel 2022”

Amadeus: “Mi auguro di poter ancora condurre Sanremo…ma non nel 2022”

24 Maggio 2021 3 Di Giuseppe Scuccimarri

La vittoria dei Maneskin all‘Eurovision Song Contest è anche un pò merito suo, Amadeus quale direttore artistico dell’ultimo Festival di Sanremo ha creduto tantissimo in “Zitti e Buoni” e nella band romana, tanto da far credere a molti che la vittoria del gruppo all’Eurofestival potesse essere da stimolo per il conduttore veronese per dire di sì alla conduzione della kermesse sanremese per la terza volta.

Intervistato da Mattia Marzi de Il Messaggero, il conduttore ha invece ribadito la sua intenzione di non voler essere parte di Sanremo 2022

Sono felicissimo per la band, ma non se ne parla, il Festival mi auguro di poterlo condurre ancora, se la Rai vorrà, ma non nel 2022, Sanremo ha bisogno di energie particolari”

Niente da fare quindi, Amadeus rimane della sua opinione, il Festival deve rappresentare una costante novità ogni anno e riproporre sempre gli stessi volti non giova alla kermesse, pur manifestando una comprensibile soddisfazione per i dati di vendita delle canzoni da lui selezionate per la manifestazione canora, rimane della sua idea

L’ orgoglio è tanto – ha affermato l’ormai ex direttore artistico del Festival – volevo fare in modo che Sanremo rispecchiasse la realtà, il mercato, che le canzoni avessero successo anche fuori dall’ Ariston, mi sembra di aver centrato l’obiettivo”

C’è chi mormora che alla base di questa decisione ci sia anche il dispiacere per qualche critica ricevuta da parte di chi non voleva che quest’anno la manifestazione canora avesse luogo

Sembrava che l’idea di fare Sanremo nonostante il periodo fosse un mio capriccio personale-  ha affermato il conduttore- ho sempre detto che il Festival andava fatto per il pubblico a casa, che aveva bisogno di evasione, di intrattenimento e anche per la discografia in grande difficoltà. Se quest’anno non ci fosse stato il Festival, ora non staremmo qui a festeggiare la vittoria dei Maneskin, sarebbe stato un danno per la musica italiana”

E se per un Sanremo ter al momento le porte sono chiuse, Amadeus ne apre una per l’Eurovision Song Contest del prossimo anno che si svolgerà in Italia, se la Rai lo dovesse chiamare per la conduzione, prenderebbe in considerazione la proposta.

 

LEGGI ANCHE

Maneskin, un test antidroga per seppellire le chiacchiere… e l’invidia