UeD, Teresa Langella e Andrea Dal Corso: fanno chiarezza sulla loro crisi.

UeD, Teresa Langella e Andrea Dal Corso: fanno chiarezza sulla loro crisi.

22 Gennaio 2021 3 Di uominiedonne._.news
Negli ultimi mesi si è parlato di una presunta crisi tra Teresa Langella e Andrea Dal Corso. I due trascorrevano molto tempo separati sia a causa del lockdown e sia per la proposta di lavoro a Roma in radio di Teresa e questo ha fatto credere a molti che ci fosse aria di crisi. Ovviamente però quando potevano, sono stati insieme.La coppia aveva già smentito tutto ma ad oggi hanno preferito chiarire la situzione rilasciando un’intervista al magazine di Uomini e Donne raccontano cos’è successo:

Come procede questo inizio duemilaventuno?

Teresa: “Siamo pieni di entusiasmo e di buoni propositi. Abbiamo trascorso i primi giorni dell’anno a Milano insieme, finché non sono rientrata a Roma per riprendere il lavoro a Radio 105. In questi mesi intendo dare il meglio di me in ogni ambito e lavorare sodo, perché mi fa sentire appagata. A breve sarà il mio compleanno, e sarà dura non poter abbracciare tutti i miei cari, ma troverò il modo di sentirli vicini nonostante la distanza.”

Andrea: “Quest’anno è iniziato all’insegna della semplicità. Abbiamo trascorso il Capodanno insieme a casa con una coppia di amici, con cui abbiamo cucinato e giocato tutta la sera: una serata tranquilla senza colpi di scena, tranne un piccolo intoppo per Terry che ha scoperto di essere intollerante alle ostriche (ride, ndr). Ora io sono a Milano, dove mi sto concentrando su delle nuove attività. Mi sono preso questo tempo per studiare sia coaching che trading, due passioni che ho sempre avuto.”

Durante le festività natalizie in molti hanno creduto che vi foste lasciati. Cosa è accaduto davvero tra di voi?

Teresa: “Non c’è stata nessuna crisi. Il nostro amore non è mai stato messo in dubbio e soprattutto non ci siamo mai lasciati: ci sentivamo regolarmente tutti i giorni. Ci siamo presi un momento per noi, per ragionare sulla lontananza. Non vivo molto bene la distanza e ogni volta che dobbiamo separarci per ovvi motivi di lavoro, mi rendo conto di quanto abbia bisogno di averlo vicino, malgrado Andrea sia sempre presente e mi riempia di attenzioni anche quando ci dividono chilometri. Credo che la nostra relazione, ora, abbia bisogno di una svolta che ci porti a una convivenza stabile.”

Andrea: “Purtroppo, c’è chi si diverte a mettere false notizie in giro, per alimentare polveroni inutili. Appena qualcuno nota che ci commentiamo di meno le foto, o non compariamo sempre l’uno nelle stories dell’altro, si parla di crisi. La verità è che, quando rimaniamo per tanto tempo lontani, è naturale che sui social interagiamo di meno. Se abbiamo le normali discussioni di ogni coppia, non ci mettiamo di certo a commentare le foto o a metterci like. Ma a quanto pare, sembra che alcuni non siano in grado di discernere la vita reale da quella virtuale. E noi ci ritroviamo costretti a dover rendere conto agli altri di qualcosa di cui non sarebbe necessario parlare”

Quanto pesa in questi momenti avere l’attenzione del web su di sé?

Teresa: “Lo mettiamo in conto visto che qualcuno ci definisce dei personaggi pubblici e, quindi, in qualche modo esposti. Certe volte, però, sarebbe opportuno capire che prima di tutto siamo una coppia come tutte, che vive di litigi, di momenti in cui fa la pace e in cui la necessità di confrontarsi ci allontana da tutto il resto. Abbiamo bisogno anche noi della nostra privacy. Chi ci vuole bene lo capisce, chi ce ne vuole meno invece sparla.”

Andrea: “A me pesa molto, soprattutto quando ti accorgi che c’è chi non vede l’ora di sfruttare queste occasioni per insultare e criticare. Mi aspetto che le persone ci seguano innanzitutto perché ci apprezzano come singole identità, e poi come coppia. E invece, ogni pretesto è buono per metterci in discussione e dubitare della verità del nostro rapporto. Non abbiamo mai creato dinamiche per far parlare di noi, perché non inventiamo nulla e non siamo artefatti. Dispiace ritrovarsi sotto i riflettori a parlare di qualcosa che non esiste.”

Vi siete mai chiesti perché attorno alla vostra coppia ci sia sempre qualcuno pronto a mormorare?

Teresa: “Credo che il motivo sia perché la nostra storia è singolare. Ci siamo conosciuti in un programma televisivo e il nostro percorso non ha precedenti, essendosi concluso con un rifiuto da parte di Andrea durante la scelta al castello. La nostra relazione è nata successivamente, lontano dalle telecamere, e non senza paure. Eppure, nonostante tutto, il sentimento è sempre stato autentico e la lealtà ci contraddistinguerà sempre. Stiamo insieme da quasi due anni, non ci siamo mai lasciati: l’amore c’è e sarebbe il caso che la gente smettesse di dubitare. Malgrado le perplessità di chi si ostina a gufare, sono sempre più forte e ancora più consapevole di quello che mi lega ad Andrea.”

Andrea: “A qualcuno non è andata giù come è iniziata la nostra storia, forse perché è rimasto fermo al castello. C’è chi vede in noi un incastro forzato, due persone troppo poco simili per stare insieme in un rapporto duraturo. Molti hanno paura del diverso, ma io e Terry ci siamo sempre definiti simili nel dissimile. Le persone continueranno a vedere ciò che vogliono, ma noi proseguiamo per la nostra strada.”

Cosa vi aspettate da questo nuovo anno?

Teresa: “Vogliamo tornare a vivere insieme. Tutte queste restrizioni stanno rendendo sempre più difficile ricongiungerci, ma speriamo che la situazione migliori nei prossimi mesi. Sono sempre scaramantica nel parlare dei progetti a cui sto lavorando, ma in cantiere c’è la musica. Spero davvero di poter regalare emozioni con una canzone inedita. lo come sempre ci metto il cuore!”

Andrea: “Abbiamo intenzione di trovare presto un posto comune, perché non possiamo continuare a lungo così. Ci sono tutte le intenzioni di mettere le basi per qualcosa di grande. È un anno in cui vogliamo passare all’azione. Intanto la prossima settimana raggiungerò Terry a Roma, dove ho alcuni impegni di lavoro, per trascorrere insieme il suo compleanno. Non potremmo festeggiare in grande, ma sto già pensando a come rendere speciale la sua giornata (sorride, ndr). La speranza è anche quella di poter tornare presto a viaggiare e a scoprire il mondo.”

 

LEGGI ANCHE

UeD, a pochi passi dalla scelta Beatrice Buonocore si racconta in un’intervista.