La figlia di Ambra contro il tapiro alla mamma “Cosa c’è di riprorevole o perdente nel fidarsi e nell’amare?”

La figlia di Ambra contro il tapiro alla mamma “Cosa c’è di riprorevole o perdente nel fidarsi e nell’amare?”

13 Ottobre 2021 1 Di Giuseppe Scuccimarri

Jolanda Renga ha 15 anni ed è la figlia di Francesco Renga ed Ambra Angiolini, a sorpresa e con un carattere da fare invidia ai coetanei, ma anche alle persone più grandi oggi si è schierata a difesa della madre. Ambra Angiolini in mattinata è stata raggiunta dalla troupe di Striscia la Notizia incaricata di consegnarle il Tapiro per la fine della relazione sentimentale con Massimiliano Allegri, mister della Juventus. Gesto opinabile e che di satirico ha ben poco, scherzare con i sentimenti delle persone e soprattutto sugli stati emotivi non è motivo di orgoglio tantomeno di risate, ma Striscia la Notizia ha ritenuto opportuno farlo.

Essere ripresi da una ragazzina di 15 anni che in questo frangente ha mostrato più maturità di un veterano della televisione come Antonio Ricci non deve essere stato il massimo per la redazione del TG satirico di Canale 5 che probabilmente  in questo caso il tapiro dovrebbe consegnarselo da sola o quantomeno chiedere scusa a madre e figlia. Le parole scritte da Jolanda Renga sono più che un tapiro, sono un vero e proprio schiaffone ad Antonio Ricci e al suo staff, affidando il suo sfogo a una storia Instagram la ragazza ha scritto:

“Oggi la mia mamma ha ricevuto un Tapiro in seguito alla pubblicazione di vari articoli sulla fine della sua relazione, ma il motivo non mi è chiaro. So bene che, in quanto personaggio pubblico, secondo alcuni è giusto che la sua vita, anche quella privata, venga sbandierata ai quattro venti, ma è davvero necessario infierire? Perché venire da lei a Milano? Perché non andare a Torino? Perché si è fidata della persona con cui stava e con cui ha condiviso quattro anni della sua vita?! Ed Anche se, questa persona, alla fine si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia e tradisce in ogni senso possibile? Cosa c’è di riprovevole o “perdente” nel fidarsi e nell’amare? Quando si gioca, si sta al gioco, sono d’accordo, ma questo non mi sembra il caso. E ditemi quello che volete, che sono pesante, che non so scherzare, che faccio questioni su problemi inesistenti, che i problemi veri sono altri, ma a me non fa ridere. La sofferenza delle altre persone non mi diverte. E sì, mi sento di dirlo perché c’è di mezzo la mia mamma, ma lo penso a prescindere”.

Nient’altro da aggiungere, solo l’esempio di quando i piccoli insegnano ai grandi…

LEGGI ANCHE

GF Vip 6, “Gianmaria non è il mio tipo” Sophie Codegoni chiude a una relazione con l’ex di Soleil