Fedez chiede aiuto alla Polizia: “C’è una macchina che mi sta seguendo”

Fedez chiede aiuto alla Polizia: “C’è una macchina che mi sta seguendo”

5 Dicembre 2020 2 Di Lorenzo Porcini

Brutta disavventura per Fedez giovedì sera per le vie di Milano, infatti il cantante è stato costretto a chiamare la polizia perchè qualcuno lo stava inseguendo con la macchina mentre stava rientrando a casa: “C’è una macchina che mi sta seguendo” .

La cosa strana però è che a chiamare la Polizia non è stato direttamente Fedez, ma il suo bodyguard che in quel momento però non era con lui. Questa cosa ancora è da chiarire, ma sta di fatto che gli agenti sono intervenuti e hanno fermato entrambe le auto in piazza Giulio Cesare. 

Il marito di Chiara Ferragni è subito sceso dalla macchina e si è avvicinato al suo inseguitore chiedendo “Chi sei? Perché mi stai seguendo?” successivamente pare anche che il rapper abbia tirato uno schiaffo all’inseguitore.

Dopo aver riportato la calma gli agenti hanno cercato di fare chiarezza sulla vicenda. Il ragazzo di 19 anni ha detto che non stava assolutamente pedinando Fedez, ma che stava anche lui ritornando a casa, visto che abita nella stessa zone del cantante.

Ma la cosa strana però è che il ragazzo di lavoro fa l’investigatore privato, possiede un’armato (con regolare licenza) e lavora per l’agenzia del padre, in una società di Milano. Sarà solo una coincidenza?

 

Al momento non ci sarebbe nessuna denunci, ma la Polizia ha avviato delle indagini per fare chiarezza sulla situazione.

 

 

ARTICOLO IN COLLABORAZIONE CON LA PAGINA INSTAGRAM: ilblog_della_verità

 

LEGGI ANCHE

Piccola disavventura in ascensore per Fedez e Chiara Ferragni (VIDEO)