Coronavirus, Marcello Lippi, spostare gli Europei di un anno

Coronavirus, Marcello Lippi, spostare gli Europei di un anno

12 Marzo 2020 0 Di Valeria Carolini

Marcello Lippi, ex allenatore della Nazionale Italiana, in diretta a MattinoCinque, interviene sul problema che affligge ormai l’Italia da tre settimane: il Coronavirus.

Parlando con il conduttore dei prossimi Europei di Calcio, la cui prima partita è prevista il 12 giugno a Roma, dichiara che, secondo lui, la soluzione ideale sarebbe quella di spostare la competizione all’anno prossimo.

Si andrebbe così contro la “regola” che gli Europei, come anche i Mondiali, debbano svolgersi negli anni pari.

Ma, date le condizioni in cui versa non solo l’Italia, ma anche tutti gli altri paesi Europei, che hanno visto un raddoppio dei casi nell’ultimo giorno, sarebbe una scelta obbligata e necessaria.

Scelta dettata anche dal fatto che, nelle ultime ore, è risultato positivo un giocatore della Juventus, Daniele Rugani, che ha causato la messa in quarantena sia della Juventus che dell’Inter, squadra con cui la capolista si è scontrata nel Derby d’Italia domenica scorsa.