Alda D’Eusanio, dichiarazioni pesantissime sulla Rai, altri guai in vista?

Alda D’Eusanio, dichiarazioni pesantissime sulla Rai, altri guai in vista?

26 Marzo 2022 1 Di Giuseppe Scuccimarri

Alda D’Eusanio è riapparsa in TV per promuovere il suo spettacolo “E’ nata una zucca”, l’intervista è avvenuta su una TV locale dato che dopo l’infelice uscita su Laura Pausini, alla giornalista sono state precluse le porte sia della Rai che di Mediaset. A tutto ciò si è aggiunto il rischio di dover pagare circa 1 milione di euro per danni morali alla pop star, ma a quanto pare la giornalista quando c’è da parlare non ha peli sulla lingua ed anche ieri parlando dei suoi trascorsi televisivi in Rai, si è lasciata andare a dichiarazioni sulla Rai che potrebbero procurarle altri guai, ecco quanto dichiarato :

“Devo essere molto sincera: i ricordi del mio passato televisivo sono ricordi molto faticosi. Perché io ho fatto tanti programmi e me li hanno tolti tutti. Li portavo al successo e poi me li toglievano. Perché il mio successo nasce dopo Tangentopoli, mio marito era morto, era morto BettinoMuccioli e tutti i miei amici. Il mio successo nasce nel ’95 quando ho ideato e condotto L’ Italia in Diretta, che oggi è La Vita in Diretta, poi nel 2000-2001 quando conduco Al Posto TuoRicomincio da Te. E in tutti questi casi mi hanno tolto questi programmi. Non è che ho rabbia, ma è la storia della Rai, che è un ente politico. Lì devi appartenere comunque ad una squadra, devi appartenere ad un partito, devi essere politicamente coperta, i tuoi meriti non sono sufficienti a proteggerti. Io sono riuscita ad andare avanti lo stesso nonostante la solitudine e l’isolamento in cui ero.”

Parole durissime in cui emerge ancora una volta l’immagine di una azienda televisiva di Stato in cui ancora comandano i partiti politici ed il clientelismo. Nuovi guai in vista per la D’Eusanio ?

LEGGI ANCHE

GF Vip, Jessica Selassiè da sola in diretta su Instagram ne mette insieme 14mila, a sorpresa interviene a sorpresa Barù