Zecchino d’Oro: per la prima volta nella storia slitta la festa dei bambini!

Zecchino d’Oro: per la prima volta nella storia slitta la festa dei bambini!

2 Dicembre 2020 0 Di Valentina Spataro

Ebbene si, è la prima volta, da quando è nato lo Zecchino d’Oro, che non andrà in onda. A causa dell’emergenza coronavirus sarebbe stato impossibile far arrivare i bimbi solisti da tutta Italia e quindi la festa quest’anno non si farà. Ma è solo rimandata. Nel 2021 infatti assisteremo a non una ma ben due edizioni dello Zecchino d’Oro.

“L’unico evento eccezionale nella storia dello Zecchino d’Oro è stato nel 1976 quando è andato in onda due volte in un anno perché si era deciso di spostare la messa in onda da marzo a novembre. Ma mai che non andasse in onda da quando è nato nel 1959”.

Queste le parole di frate Giampaolo Cavalli direttore dell’Antoniano. Quest’anno infatti la gara delle 14 canzoni dei bambini non andrà in onda e verrà trasmesso nella settimana dal 10 al 16 maggio 2021.

“Andrà in onda sempre mercoledì, giovedì e venerdì pomeriggio con Mara Venier, che condurrà la serata finale con Carlo Conti. Al suo posto, sabato 5 dicembre, ci sarà uno speciale dedicato ai Pooh con materiale inedito e non.

Questo è quanto ha dichiarato il direttore di Rai Uno Stefano Coletta. E i bambini come avranno reagito? A spiegarlo è nuovamente frate Cavalli:

“Le prime a saperlo sono state le loro famiglie perché abbiamo dovuto annullare le prenotazioni degli alberghi. I bimbi hanno capito benissimo la situazione , ma i più tristi sono quelli del coro diretto da Sabrina Simoni. Per loro è l’evento più importante dell’anno, anche perché è legato alla campagna ‘Operazione Pane’ che ci aiuta a sostenere 15 mense francescane. Per i bimbi è un impegno molto sentito e la loro maggior preoccupazione ora è non poter aiutare i poveri.”

 

 

 

 

LEGGI ANCHE

Ciclismo in lutto è morto Aldo Moser a 86 anni