domenica, Luglio 14, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Sanremo 2022, Telelombardia contro la gag di Amadeus con Zalone “Mancanza di stile”

La gag messa in scena da Amadeus e Checco Zalone per promuovere la presenza del comico pugliese al prossimo Festival di Sanremo non è stata digerita da Fabio Ravezzani, direttore delle news dell’emittente di Sandro Parenzo. La gag finisce con Amadeus che ride dopo che Checco Zalone gli fa notare che dopo la sua presenza al Festival Amadeus potrà condurre programmi solo su Telelombardia. Adesso che l’emittente lombarda sia una realtà televisiva tra le più floride della regione dal 1974 e che sia riuscita a sopravvivere ai network nessuno lo mette in discussione, ma è evidente che il paragone con la Rai non lo regga, perchè arrabbiarsi? A Ravezzani non ha dato fastidio la battuta quanto la risatina beffarda di Amadeus alla fine. “Spiace deludere Amadeus, ma una persona che ride così sguaiatamente su colleghi di un’altra tv noi non la manderemmo mai in onda. Questione di stile” queste le rimostranze di Ravezzani in un tweet.

Molti utenti hanno fatto notare sui social che è proprio Telelombardia a volte a scadere nello stile soprattutto nei programmi legati allo sport, molti ricordano una uscita infelice di un ospite su Lukaku a cui lo stesso Ravezzani rispose : “Non lo inviteremo più, non si è reso conto di quello che stava dicendo.”  Non riteniamo che Amadeus abbia voluto mancare di rispetto a Telelombardia, la risata è stata una reazione alla battuta di un comico e il tweet di Ravezzani, ci perdoni il direttore, un tentativo come tanti di pubblicizzare la rete. In giornata probabilmente arriverà anche il chiarimento da parte di Amadeus a mettere fine a una vicenda che definire grottesca è un eufemismo.

LEGGI ANCHE

HIGHSNOB & HU in gara al Festival di Sanremo 2022 tra i big con il brano “ABBI CURA DI TE”

 

 

 

 

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI