Pierpaolo Pretelli “Starò attento a non fare battute” la Rai si offende per la battuta sul botox ma non fa nulla per sembrare più giovane

Pierpaolo Pretelli “Starò attento a non fare battute” la Rai si offende per la battuta sul botox ma non fa nulla per sembrare più giovane

24 Marzo 2022 0 Di Giuseppe Scuccimarri

Un comico che si reprime non riuscirà mai a ad esprimere a pieno il suo talento quindi pur facendo i complimenti a Pierpaolo Pretelli per la sua compostezza ed educazione ci sentiamo di consigliargli di proseguire per la sua strada, di non reprimersi e soprattutto di non perdere mai la spontaneità che lo caratterizza. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire dice un proverbio e la Rai in questo momento sembra proprio una vecchia gloria che non riesce a reagire al peso del tempo, vedendo come nemici quelle nuove leve che invece dovrebbe vedere come risorse. Con questo non vogliamo dire che la televisione di Stato sia tutta da buttare, ma deve stare attenta affinchè anche il buono che c’è all’improvviso non faccia la muffa.

Non sappiamo cosa sia accaduto tra Pretelli e la Rai anche se una mezza idea ce l’abbiamo, fatto sta che in generale perdere una risorsa dovrebbe sempre rappresentare una sconfitta su cui ragionare più che un motivo su cui esultare quando si raggiungono gli stessi risultati senza il suo apporto. Sempre che di stessi risultati si tratti, dato che con Pierpaolo in squadra Domenica In per 3 volte ha superato Amici e 1 volta ha pareggiato portando il gap da -5 punti di share a zero o a +2, esultare adesso per le vittorie senza Pretelli stride un attimo se si pensa che sono vittorie senza concorrenza, Domenica In ormai a questo punto della stagione è l’unico bar del paese, l’unico a restare aperto, dove la gente si siede a prendere l’aperitivo anche se le arachidi sanno di muffa.

La battuta sul botulino è molto carina, rispecchia pienamente cosa sia stato Pretelli nei pomeriggi domenicali, una parentesi di vitalità e freschezza in mezzo a tanta noia e amarcord, cosa c’è di male nel reputarsi il botox ? Una trasmissione che tenta di ringiovanirsi per restare sul pezzo ed essere competitiva dimostra lucidità e lungimiranza e non ha bisogno di offendersi, tantomeno la conduttrice non dovrebbe sentirsi in dovere di chiamare i suoi adepti per punire chi a suo avviso le abbia mancato di rispetto. Coloro che ci sono rimasti male sono gli stessi che si sono fatti perculare per gli stessi motivi da Fiorello in prima serata durante il Festival di Sanremo, come mai in quella circostanza non ci è rimasto male nessuno?

Detto ciò caro Pierpaolo continua tranquillamente a fare battute perchè quello sbagliato non sei tu ma coloro che in quelle battute vogliono cercare il male ad ogni costo o trovare il pretesto per coprire le loro malefatte, è stata una battuta fraintesa ? No non è stata assolutamente fraintesa, ma cavalcata, ha colpito un nervo scoperto e ha fatto male dato che qualche leccaculo affezionato all’antenna di Viale Mazzini la ha riproposta per giorni nella speranza di avere un sorriso di circostanza da parte del potente di turno. In un ‘epoca di finti adulatori vedere un giovane che prova a farsi largo con il suo talento e le sue forze effettivamente dà fastidio, uno spazio in radio, uno spettacolo teatrale in preparazione, diversi appuntamenti estivi già in agenda e il posto fisso nel cuore della Salemi non sono cosa da poco, ma soprattutto sono state conquistate con le proprie forze e senza adulare nessuno.

LEGGI ANCHE

Dear Jack il ritorno nella band di Alessio Bernabei sancisce un nuovo inizio a cominciare dal nome…E’ Follya