Naike Rivelli accusa Pechino Express, “era tutta una farsa”

Naike Rivelli accusa Pechino Express, “era tutta una farsa”

12 Aprile 2020 0 Di Giada Mossini

Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti, si è sfogata attraverso un post pubblico su Instagram, rivelando alcuni segreti del programma di Costantino Della Gherardesca, ossia Pechino Express.

La politica è un reality show, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Un reality show che ti posso garantire è finto e truccato come tutto il resto in Italia. Io l’ho fatto Pechino Express. Non esiste Reality più costruito e calcolato (visto che non è neanche in live né in tempo reale.. quindi montano e smontano e decidono tutto durante il gioco). Per tanto me ne sono andata durante… quando ho capito che era tutta una farsa come tutto. Che grande tristezza. Ma nessuno vuole sapere la verità. Anzi. Vogliono vivere di menzogne e le illusioni. Io ho alzato le mani. Mi sono dissociata da una televisione italiana corrotta finta costruita manipolata e poco educativa piena di raccomandati e vincitori di reality già decisi nei contratti.

Eh si… mi sono rotta le pal*e di stare zitta! Si sa già tutto dall’inizio… TUTTO. TUTTO… SCRITTO NEL CONTRATTO DEI PROTETTI, gli altri concorrenti dei reality, quelli che “non hanno valore..”, i cosiddetti nel linguaggio televisivo (carne da macello) sono quelli che invece ignari pensano di giocare sul serio.. quelli più penalizzati e presi per il cul* dalla produzione. Ne so qualcosa. Ma al pubblico tutto questo non interessa. Vuole essere preso per il cul*. BEN VENGA… se la gente vuole farsi derubare l’anima e le tasche… posso solo che avere una grande compassione”.