martedì, Giugno 18, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Muschio Selvaggio arriva l’incredibile decisione del tribunale, ecco chi sarà il proprietario

Dopo più di un anno di controversia legale e social che ha visto dibattersi da una parte Luis Sal e dall’altra Fedez, oggi il tribunale di Milano sancisce la vittoria di Sal.

Muschio Selvaggio e la controversia in essere

Tutti quanti ricorderanno il “Dissing” avvenuto mezzo social tra Luis Sal e Fedez durante l’estate del 2023.

La coppia storica ed ideatrice di Muschio Selvaggio, il cui debutto è avvenuto durante il Festival di Sanremo 2023, ha attraversato durante quest’ultimo anno diverse problematiche inerenti alle accuse virali che entrambi si sono lanciati mezzo social.

La frase che è passata alla storia durante tutto questo periodo, però è stata quella utilizzata da Sal in risposta alle accuse virali che Fedez in precedenza gli aveva imputato:

“Dillo alla mamma, dillo all’avvocato”.

La controversia tra i due era insorta subito dopo la decisione di Fedez di portare “Muschio selvaggio” in tv, mentre Luis Sal era contrario.

Le parole del youtuber per spiegare la situazione erano state:

“Mi sentivo emarginato nel mio stesso progetto”

Fedez perde contro Sal

Oggi, il tribunale di Milano ha decretato, tramite provvedimento, che la società di Luis Sal avrebbe il diritto di rilevare le quote della società di Fedez, esonerandolo dalla gestione e amministrazione del podcast.

La giudice incaricata di operare sulla controversia in essere, Amina Simonetti, ha con esito favorevole a Sal, accolto il ricorso per sequestro giudiziario delle quote di Doom s.r.l (società gestita dalla madre di Fedez) della Muschio Selvaggio s.r.l attivato dall’avvocato di Luis Sal in favore della sua società la Luisolve s.r.l.

Il provvedimento in questione ha sancito che la società di Sal, ha pieno diritto di rilevare le quote della società di Fedez, esautorando lo stesso dalla gestione e amministrazione del podcast.

Le accuse di Fedez di aver abbandonato il progetto a seguito di un’accesa discussione non sono servite, e non è servita neanche la continuità che Fedez ha riversato al programma diventando lui, durante questi mesi, unico conduttore del programma stesso.

“Di fatto ciò che ha dato potere a Sal decisionale è la clausola roulette attraverso cui uno dei due soci ha facoltà di offrire una somma di denaro per appropriarsi delle quote dell’altro socio. Qualora di fatto però quest’ultimo decidesse di rifiutare è il primo a dover vendere le quote in suo possesso per impedire trattative inique”.

Il primo a rifiutare l’offerta di Fedez fu Sal, che dopo il rifiuto si pose nei confronti di Fedez in una posizione favorevole.

Fedez rifiutò di far fede alle regolamentazioni a cui si era legato sancendo la società con Luis contestando la clausola “roulette” e rifiutandosi di vendere le quote all’ex amico.

Ora la responsabilità passa in mano a Fedez che può o conformarsi alla sentenza, cedendo le quote di sua sponte a Sal, oppure, costringere Sal ad avvalersi nuovamente della via legale per appropriarsi, come suo diritto, delle quote, e di conseguenza estromettere Fedez dalla gestione del podcast.

Chissà cosa deciderà Fedez che di questi tempi ha più beghe da sbrogliare che momenti di sano relax.

Ma sarà finita qui?

 

ISCRIVETEVI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE WHATSAPP per rimanere aggiornati in merito a tutti gli accadimenti di Gossip e News 2024.

https://whatsapp.com/channel/0029Va80SUt2v1IjX0CbW03c

Mariangela Ragno
Mariangela Ragno
Nata in Sardegna precisamente a Cagliari nel 1993. Aspirante Writer. Sognatrice incallita, esperta di moda soprattutto nel campo dell’Hair. Ho collaborato per diversi anni nel campo dell’Hairstylist e della moda. Mi ha da sempre appassionato viaggiare per scoprire nuove culture e la musica in tutte le sue declinazioni.

I PIU' LETTI