I am not okay with this – cosa aspettarsi?

I am not okay with this – cosa aspettarsi?

21 Febbraio 2020 0 Di Lorenzo Porcini

In esclusiva su Netflix la nuova serie tratta dal libro di Charles Forsman

 

Una rapida scalata al successo, dal libro al piccolo schermo per Charles Forsman, autore anche di The End of the F***ing World, oggi di nuovo presente su Netflix con I am not okay with this.

Le riprese sono iniziate nell’estate del 2019 e gli episodi della prima serie saranno 8, della durata di 20-30 minuti ciascuno.

Al primo sguardo del trailer di I am not ok with this, – che potete vedere qui – la prima cosa che ci chiediamo è se stiamo guardando uno strano mash-up tra Carrie – Lo sguardo di Satana, 13 reasons why e Stranger things (di quest’ultima vanta gli stessi produttori).
Approfondendo la trama però, scopriamo che la storia tratta di un’adolescente presa tra i drammi scolastici, familiari e amorosi in quale qualsiasi adolescente potrà riconoscersi… più il potere della telecinesi, che si prospetta essere un altro enorme problema da gestire, piuttosto che un dono.

Nel cast troviamo Sophia Lillis nel ruolo della protagonista Sydney e Wyatt Oleff nel ruolo del suo vicino di casa Stanley, volti entrambi già noti al pubblico nei loro ruoli in IT; Sophia Bryant nel ruolo di Dina, migliore amica di Sydney e della quale quest’ultima è innamorata; Kathleen Rose Perkins nel ruolo di Maggie, madre della protagonista; Aidan Wojtak-Hissong interpreta Liam, fratello di Sydney; Richard Ellis interpreta invece Brad Lewis, fidanzato di Dina e odiato “rivale” di Sydney.

Per scoprire cosa ci riserva questo nuovo adattamento, non ci resta che restare sintonizzati su Netflix dove, in esclusiva dal 26 febbraio 2020, saranno disponibili tutti gli episodi.