domenica, Giugno 23, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Grande Fratello, ecco i 5 nominati della puntata del 24 settembre

Anche questa sera non ci soffermeremo a lungo su quanto accaduto in puntata al Grande Fratello, ma solo per sottolineare come questa sera si sia percepita una inversione di tendenza rispetto alle altre puntate, via le storie dei concorrenti e il buonismo vestito da finto perbenismo e spazio a una versione un pò più soft di ciò che sono stati i reality condotti da Don Alfonso fino ad oggi.

Forse l’inversione di tendenza negli ascolti ha prodotto una riflessione, si è tornati ai confronti, alle domande tendenziose alla ricerca di una ship, a studiare i comportamenti dei personaggi e non soltanto a scavare nel proprio passato, anche il dividere il gruppo in due e spedirne la metà in tugurio è stata un’ottima idea benchè potrebbe sembrare un deterrente in più per cementare il gruppo.

Momento di atmosfera della serata l’incontro di Beatrice Luzzi con i figli, il più iconico invece il palo rifilato da Heidi a Massimiliano Varrese. L’attore probabilmente sarà il top player di questa edizione, presente in quasi tutte le dinamiche nonchè abbastanza divisivo per non risultare utile allo show. Per ora il reality si serve di lui, vedremo se lo spremerà come un limone per poi gettarlo o quest’anno la pressione psicologica del confessionale si farà sentire di meno.

Il primo eliminato di questa edizione è Claudio Roma, uscito dalla casa senza aver potuto raccontare la sua storia di morte e rinascita, dai propri errori si può uscire persone diverse e migliori. Peccato, questa sera a serio rischio eliminazione per lui, sarebbe stato forse doveroso concedergli spazio, ma non si poteva rischiare di scendere ancora con gli ascolti, dall’altro lato su Raiuno c’era l’asso pigliatutto di “Imma Tataranni”.

Detto ciò divisi in due gruppi gli “inquilini” della casa hanno maturato 5 nomination : Arnold, Giselda, Grecia e Vittorio nominati dal tugurio e la sola Beatrice Luzzi nominata dalla casa, eppure l’attrice si era riempita di buoni propositi, rimane anche lei una delle concorrenti di punta, la più temuta e la più nominata. I nominati invece rimangono pressocchè gli stessi. Appuntamento alla prossima puntata.

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI