domenica, Luglio 14, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Fabrizio Corona ancora al veleno su Ilary Blasi “Era minorenne e la madre mi portava le sue foto nuda””

Lo show di Fabrizio Corona è andato in onda sull’emittente campana Canale 21 nella trasmissione Peppy Night Fest condotto dall’intrattenitore partenopeo Peppe Iodice. L’ex re dei paparazzi si è presentato con una scamorza in mano e ha esordito dicendo “Questa è la scamorza di Ilary Blasi” facendo da subito intuire ai presenti che non sarebbe stata una serata facile da gestire soprattutto quando Fabrizio Corona si è spogliato e ha mostrato il suo fisico autocelebrandosi per la perfezione delle sue fattezze alla soglia dei 50 anni.

Neanche il tempo per il conduttore per rendersi conto di quanto stesse accadendo che  Corona ha cominciato a tirar giù una serie di indiscrezioni e di aneddoti che probabilmente procureranno non pochi problemi sia a lui che all’emittente è partito da Ilary Blasi e passando per la Gregoraci ha terminato il suo sermone parlando di Lele Mora  “La differenza tra me e tutti gli altri personaggi dello spettacolo è questa– ha affermato l’ex paparazzo-  se vado in qualsiasi trasmissione, se viene chiunque dello spettacolo, io so dirti davvero chi è, da dove viene e perché. Questo è il mio mestiere. Questi personaggi li ho inventati tutti io…” 

E da qui giù una carrellata di nomi seguiti ognuno da un aneddoto ascrivibile al medesimo che hanno fatto sbiancare il conduttore “La Gregoraci ? L’ ho fatta fidanzare io con Briatore. Ilary Blasi? A 16 anni veniva con sua madre che mi portava il book con le sue foto nude “. Iodice è riuscito in qualche modo a uscire dalle sabbie mobili nelle quali si era impantanato il discorso per parlare degli amori dell’ex paparazzo, ma la portata delle affermazioni  pur essendo più tenui è rimasta comunque imbarazzante “Con Belen Rodriguez? Sono in ottimi rapporti. Nina è croce e delizia, ma rimane sempre la madre di mio figlio. Asia Argento? Nella nostra follia, ci siamo trovati e abbiamo condiviso un momento della nostra pazzia” E fin qui abbastanza bene fino a quando in pieno delirio di Onnipotenza ha affermato “Sono tutte e tre ancora innamorate di me: Nina, Asia e Belen “. 

E infine Lele Mora, anche sull’ex agente di molti Vip che negli anni 2000 furoreggiava e con il quale si racconta che Corona abbia avuto una relazione, l’ex paparazzo ha raccontato “Professionalmente non vale niente, non ho più rapporti e mi dispiace. Lui ha perso tutto. Questo mestiere non si fa con la fortuna e lui non ha le capacità. Si è perso, resta il bene. Ma dal punto professionale, Lele Mora non vale niente. Negli anni 2000 noi comandavamo l’Italia. Oggi a lui non è rimasto niente. Io non ero un fotografo, ero l’agente dei fotografi. I paparazzi non esistono più. Oggi, i giornali e Instagram non raccontano la verità. Quel mondo lì, il mondo mio, è un mondo morto.” 

Il conduttore ha chiesto anche a Corona se riconosca qualche errore e se cambierebbe qualcosa nella sua vita “Gli errori, secondo me, non li ho fatti. Esiste questa parola: hybris. È un’ubriacatura di potere. Quando arrivi a trent’anni e dal niente sei riuscito a comandare, fare soldi, avere il mondo in mano, quando non hai amici e sei solo contro il potere, ti metti contro i potenti e poi te la fanno pagare. Perché sono stato solo contro il potere. Gli unici errori che ho fatto nella mia vita: volere tutto e subito. Ma non cambierei niente. Rifarei anche i sei anni di galera che ho fatto”

Risponderanno i Vip che Fabrizio Corona ha nominato? Staremo a vedere

LEGGI ANCHE

GF Vip, Soleil il giorno dopo “Mi sono fatta fregare da quei due non posso crederci”

 

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI