Emanuele Filiberto risponde alle critiche sulle sue competenze ad Amici

Emanuele Filiberto risponde alle critiche sulle sue competenze ad Amici

8 Aprile 2021 1 Di Angelo Sorbello

Nella giuria di Amici 20, adesso c’è  anche la presenza di Emanuele Filiberto di Savoia,  e tutto ciò ha fatto scatenare diverse polemiche e discussioni.

Emanuele viene pesantemente criticato di non avere le  giuste competenze per poter giudicare degli artisti e le loro varie esibizioni. Alle pagine del settimanale Chi  ha voluto rispondere  a tutte quelle persone che criticano la sua presenza come giudice di Amici: 

“Cosa ci faccio io lì in messo? Mah, io sono super partes come sempre. E poi, comunque, ho una grande passione per la musica. In passato ho avuto la fortuna di poter frequentare miti come David Bowie e Jhonny Hallyday, che era quasi mio fratello, ho anche scritto un album. Forse ho una frequentazione più internazionale, ma penso che una visione alternativa possa aggiungere qualcosa al programma”.

Emanuele Filiberto poi aggiunge:  Il nostro compito non è quello di criticare, ma di giudicare. E credo, giudicare la singola esibizione. Anche se abbiamo dei talenti preferiti. Lasciamo indietro i nostri gusti e valutiamo quello che vediamo anche in base al nostro background. Tra di noi non parliamo mai né delle esibizioni, né delle puntate, né dei concorrenti. Parliamo di tutt’altro. Parliamo di donne. Stash veramente mi parla solo di sua glia e della sua compagna”

 

LEGGI ANCHE

Lol Chi ride è fuori, ecco quando andranno in onda i nuovi episodi su Amazon