Disney Plus: Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova piattaforma streaming

Disney Plus: Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova piattaforma streaming

25 Febbraio 2020 0 Di Valentina Spataro

Sta finalmente per approdare anche in Italia la tanto attesa piattaforma della Disney nota come Disney Plus o Disney+. Sarà operativa nel nostro paese a partire dal 24 Marzo 2020 dopo il successo riscontrato negli Stati Uniti, in Canada, Australia, Nuova Zelanda e Paesi Bassi.

La nuova piattaforma sarà ricca di contenuti e gli abbonamenti saranno disponibili ad un prezzo più che concorrenziale. Ma andiamo con ordine. Partiamo inanzi tutto dal catalogo offerto da Disney. La piattaforma raccoglie le produzioni di Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e 20th Century Fox possiamo, quindi, aspettarci un’offerta abbondante e varia, destinata sia ad un pubblico di adulti che per i più piccolini. La Library Disney è sicuramente uno degli elementi distintivi del catalogo, si spazierà dai grandi classici come “Biancaneve”, “La Bella Addormentata nel Bosco”, “Fantasia”, “Pinocchio”, “Dumbo”, “Bambi”, “Peter Pan”, “Cenerentola”, “Il Re Leone”, “Aladin”, “Pocahontas”, “Mulan” e molti altri, per arrivare infine alle produzioni più recenti come “Frozen”, “Zootropolis”, “Oceania” e “Big Hero 6”.

Altro grande punto di forza saranno i Live Action di ultimissima produzione come “Alice in Wonderland”, “Dumbo”, “Le cronache di Narnia”, “Pirati dei Caraibi”, “Mary Poppins”, la saga di “High School Musical” e i due film di “Sister Act”. Inoltre le attese sono altissime per alcune produzioni originali Disney che saranno trasmesse in esclusiva su Disney+: il remake di “Lili e il Vagabondo”, la nuova serie di “High School Musical”, “Togo” ed “Encore”.

A questa già ricchissima offerta si aggiunge tutta la produzione Pixar con i grandi successi, che tutti conosciamo, come “Toy Story” a cui si aggiunge uno short movie dal titolo “Float” che sarà trasmesso esclusivamente sulla piattaforma streaming.

Anche il catalogo Marvel è molto ricco: tantissimi i film, fra cui “Ant-Man”, la saga di “Avengers”, “Guardiani della Galassia”, i film di “Iron Man”, il lungometraggio dedicato a “Thor” e i “Fantastici Quattro”, a cui si affiancheranno numerose serie tv dedicate ai supereroi come “Occhio di Falco”, “Scarlett Witch”, “Vision”, “Loki”, “Falcon” e “il Soldato d’Inverno”.

Saranno inoltre disponibili tutti i film della Saga di Star Wars e moltissimi documentari targati National Geographic.

Discorso a parte meritano i “Simpson”, la sitcom animata più famosa del mondo, che sarà ospitata sulla piattforma. il problema che stanno riscontrando gli utenti che attualmente utilizzano Disney+ è che per riadattare gli episodi pre-HD dei Simpson ad uno schermo widescreen, alcune battute storiche dei personaggi sono state tagliate. Tuttavia, dato che le vecchie animazioni Disney vengono trasmesse nel formato originale, la speranza è che questo disguido possa essere risolto al più presto.

Per quanto riguarda i costi e le modalità di abbonamento saranno disponibili varie possibilità: fino al 23 Marzo 2020 è possibile pre-ordinare l’abbonamento mensile a 5 euro oppure l’abbonamento annuale a 59,99 euro. Dal 24 Marzo in poi il costo dell’abbonamento mensile sarà di 6,99 euro mentre quello annuale sarà di 69,99 euro. Sarà possibile collegare fino a quattro dispositivi contemporaneamente, in risoluzione 4K e HDR senza costi aggiuntivi  e di creare fino a sette profili differenti. Sarà possibile usufruire dei servizi Disney Plus tramite connessione al sito della piattaforma o scaricando l’App su tutti i dispositivi mobili e su smat TV. Vi è inoltre la possibilità di creare un profilo esclusivamente dedicato ai minori di 6 anni con contenuti specifici per questa fascia d’età.

Sicuramente il grande concorrente, che deve iniziare a preoccuparsi di questa nuova piattaforma, è Netfilx, non solo per i costi maggiormente convenienti di Disney Plus, ma anche perché già dal 2018, con l’acquisizione di Fox e lo stop all’accordo di distribuzione proprio con Netfilx, la Disney ha dichiarato guerra aperta al colosso dello streaming. Sicuramente il catalogo verrà potenziato e ampliato ma, per ora, non ci resta che aspettare il 24 Marzo.