martedì, Giugno 18, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Chiara Ferragni: “Chiedo scusa, devolverò 1 Milione di euro al Regina Margherita”

Chiara Ferragni con l’industria dolciaria Balocco, dovrebbero pagare una multa salatissima dall’Antitrust per pratica commerciale scorretta in merito ai pandori natalizi griffati proprio Ferragni,

Oltre 1 milione di euro è la sanzione nei confronti di due società della nota influencer e 420.000 euro per i produttori del pandoro.

Le autorità decisero di controllare l’iniziativa promozionale del natale 2022 che citava: “Chiara Ferragni e Balocco insieme per l’ospedale Regina Margherita di Torino”, durante la quale Balocco vendette i pandori per devolvere il ricavato in favore della ricerca sull’osteosarcoma e sul sarcoma di Ewing.

Il problema

Ciò che le autorità decisero di contestare e poi di sanzionare è l’aver pubblicizzato il “Pandoro Pink Christmas”, facendo intendere ai consumatori acquistanti il prodotto, che il surplus pagato sarebbe servito in favore ad una donazione all’ospedale Regina Margherita di Torino per l’acquisto di un nuovo macchinario.

Le motivazioni dell’Antitrust contro Chiara Ferragni

Per quanto riguarda l’Antitrust le pratiche scorrette di cui s’incolpano Balocco e le società della Ferragni sono molteplici.

In primo luogo credere che il rincaro del panettone, passato dal costo di 3,70 euro a 9 euro, servisse proprio a devolvere la cifra per l’acquisto del macchinario quando in realtà quella donazione avvenne, in cifra fissa, da Balocco, ancora prima dell’inizio della campagna.

In secondo luogo per aver diffuso informazioni che avvaloravano la teoria che l’acquisto del panettone servisse per il macchinario.

Infine anche il costo del pandoro, venduto ad un prezzo circa due volte superiore al suo reale valore, avrebbe indotto le persone a pensare che il sovrapprezzo doveva trovare una giustificazione nella donazione, inducendo in errore i consumatori.

Le scuse di Chiara

Chiara Ferragni, mediante il video pubblicato alcune ore fa sul suo profilo Instagram, avrebbe tenuto a chiedere scusa a tutti coloro che avessero acquistato i pandori credendo di devolvere parte del ricavato in favore dell’acquisto del macchinario:

Le parole di Chiara Ferragni

Le parole di Chiara identificano una persona assolutamente dispiaciuta per l’accaduto, forse in funzione del fatto che passare per bugiarda e come persona che ha in qualche modo detto il falso al suo pubblico, non è il massimo per un’influencer tanto amata.

Ad onor del vero però sia Chiara che Fedez, nonostante vengano continuamente attaccati sui social, sono una delle famiglie che devolve il maggior numero d’introiti in beneficienza e in opere benefiche.

Chiara Ferragni è sempre stata una donna pronta a combattere e a supportare tantissime lotte sociali e a schierarsi a favore dei più deboli sia in maniera plateale che no.

Ogni tanto si ha l’impressione che il rancore e le critiche nei confronti di lei e della sua famiglia arrivino più che altro per gelosia e insoddisfazione personale.

Ammettiamolo, chi non vorrebbe essere parte integrante del mondo d’orato dei Ferragnez?

Chiara sicuramente avrà commesso un errore che pagherà, ma siamo così tanto sicuri che gioire perchè Chiara Ferragni dovrà pagare le sue colpe ci farà sentire davvero realizzati e felici?

In un mondo in cui la ricchezza è per pochi e chi riesce ad arrivare a fine mese è un privilegiato, siamo realmente sicuri che il  problema di questa società siano i Pandori Pink Christmas della Ferragni?

Sia chiaro, è giusto che lei paghi per l’errore commesso, ma quanti, nonostante facciano cose ancora peggiori di questa, non vengono neanche citati in giudizio o vengono assolti per non aver commesso il reato?

L’innocente è sempre colpevole di avere, con il suo maldestro comportamento, indotto la Giustizia in errore”.

(Marcello Marchesi)

 

 

Mariangela Ragno
Mariangela Ragno
Nata in Sardegna precisamente a Cagliari nel 1993. Aspirante Writer. Sognatrice incallita, esperta di moda soprattutto nel campo dell’Hair. Ho collaborato per diversi anni nel campo dell’Hairstylist e della moda. Mi ha da sempre appassionato viaggiare per scoprire nuove culture e la musica in tutte le sue declinazioni.

I PIU' LETTI