Amici 20, intervista ad Alessandro Cavallo: “Avevo paura che il mio corpo non rispondesse bene ai ritmi del programma”

Amici 20, intervista ad Alessandro Cavallo: “Avevo paura che il mio corpo non rispondesse bene ai ritmi del programma”

25 Maggio 2021 2 Di uominiedonne._.news

Alessandro Cavallo è un ballerino di 21 anni originario di Brindisi, finalista del programma di Amici 20. All’età di tre anni incomincia a studiare danze latino-americane per poi appassionarsi all’hip hop, alla danza classica e allo stile contemporaneo. Riesce a conquistare il banco nella scuola di Amici vincendo una sfida contro Riccardo Guarnaccia.

Questa esperienza ha dato ad Alessandro una seconda possibilità dopo l’infortunio e il ragazzo è riuscito a ricevere ben due proposte lavorative: un contratto con il Balletto di Roma e un posto nel musical Dirty Dancing per il progetto Brodway Milano con il produttore teatrale Karl Sydow.

Intervistato da Comingsoon.it, Alessandro ha avuto modo di raccontare della sua esperienza vissuta nella scuola di Amici,  come ha vissuto la finale e del suo sogno nel cassetto.

Ecco alcune domande dell’intervista:

Che esperienza è stata?

“È stata un’esperienza unica, che mi ha fatto crescere davvero tanto. Amici mi ha dato la possibilità di esprimermi al meglio, di valorizzarmi e di mettermi in gioco. Per me è stata una seconda opportunità. Io dico sempre che è stata la “riscoperta di me stesso”. Mi sono avvicinato a stili diversi di danza che mai avrei immaginato di fare. Nella scuola ho scoperto un nuovo Alessandro, migliore. […] Con l’infortunio ho rischiato di non ballare più, ad Amici mi sono messo alla prova. Io sono entrato in corsa e non è stato facile. Avevo paura che il mio corpo non rispondesse bene ai ritmi del programma, che sono molto impegnativi. È stata una grandissima risposta per me, mi ha dato la conferma di essere all’altezza. A oggi, posso dire di non avere nessun rimpianto. Le critiche ci sono state, ma non ho cercato di far cambiare idea agli altri e ho preferito lavorare su me stesso.”

Come hai vissuto la finale?

“È stata la ciliegina sulla torta. Per me è stata una vittoria già ricevere il contratto e la proposta di lavoro in puntata. Ero sereno e soddisfatto di quello che avevo fatto. Per me non era più una gara, ma puro spettacolo. […] Ritrovarmi con Giulia in finale è stato incredibile. Io la stimo tantissimo. Giulia è fortissima, ha dato un grandissimo schiaffo morale alla danza.”

Ad Amici hai ricevuto ben due proposte di lavoro molto importanti. Te l’aspettavi?

“Sinceramente no. Tutto mi aspettavo tranne che di ricevere dei contratti di lavoro. Sono state due sorprese inaspettate, che mi hanno riempito il cuore di gioia. Adesso vedrò cosa fare, devo valutare bene le proposte. Sarebbe fantastico ritrovarci con Serena. Con lei c’è un rapporto stupendo, di stima reciproca. È una ballerina fantastica.”

Sogni nel cassetto che speri di realizzare dopo questa esperienza?

“Il mio sogno più grande è essere felice facendo quello che amo. Penso che se una cosa viene fatta con amore e sacrificio, le soddisfazioni arrivano da sole. Mi piace vivere la vita giorno dopo giorno. Ballare mi fa stare bene con me stesso e questa è la cosa più importante.”

 

LEGGI ANCHE

Uomini e Donne, crisi tra Jessica Antonini e Davide Lorusso? L’ex tronista fa chiarezza sulla situazione.