Vittorio Cecchi Gori dopo l’arresto il ricovero in ospedale

Vittorio Cecchi Gori dopo l’arresto il ricovero in ospedale

2 Marzo 2020 0 Di Valentina Spataro

Vittorio Cecchi Gori è stato definitivamente condannato per il crac della casa di produzione cinematografica Safin ad otto anni e cinque mesi di reclusione. Il giorno stesso della condanna l’imprenditore toscano ha accusato un grave malore. E’ stato prontamente ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma dove si trova tutt’ora. I medici lo terranno sotto osservazione almeno fino a lunedì prossimo. I carabinieri gli hanno notificato l’ordine di carcerazione in ospedale dove è piantonato giorno e notte dalla polizia penitenziaria. Non appena verrà dimesso sarà scortato al carcere di Rebbibia per scontare la sua pena.