martedì, Giugno 25, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Tale e Quale Show- il Torneo, vince Ilaria Mongiovì, le pagelle della serata

Terminata l’edizione 2023 di Tale Quale Show con la vittoria di Gaudiano, questa sera è stato celebrato lo spin-off del programma, quel Torneo tra concorrenti presenti e passati che negli ultimi anni ridotto a una sola puntata ha perso un pò di interesse, riducendosi a una appendice del programma del Venerdì sera di Raiuno. Programma spremuto come un limone, (mai sia si tentassero strade nuove), con Tale Quale Natale, Tale Quale Sanremo e la versione Nip, un modo come un altro per fare andare a noia il format.

Questa sera si è trattato di una sorta di party di fine anno, i partecipanti hanno riproposto il personaggio che hanno ritenuto più idoneo alle loro corde durante il percorso nello show, ne è sortito il solito ibrido senza troppe pretese, con l’unico obiettivo di raggiungere il 20% di share. Null’altro da aggiungere se non le pagelle e i giudizi sulle esibizioni, di seguito le nostre valutazioni :

Lorenzo Licitra : Non trova la sua serata migliore, Freddie Mercury è senz’altro una scelta coraggiosa, l’interpretazione c’è, manca il carisma di colui che è stato forse il più grande di tutti, mezzo voto in più per il coraggio VOTO 8

Gilles Rocca : Con Gino Paoli regala emozioni e soprattutto non cerca di strafare, veste benissimo i panni del cantautore genovese, prendendone anche i toni e i caratteri VOTO 9

Ilaria Mongiovì : Anche lei non incappa nella serata migliore, in compenso incontra una Goggi in giuria che dimentica di essere stata una cantante di successo e la riempie di complimenti neanche fosse una parente. Molto scolastica nell’interpretazione di Mariah Carey, parte bene poi stecca, ma per la Goggi va tutto bene. Strappa la sufficienza per il coraggio e per il percorso fatto. La giuria la premia con una opinabile vittoria VOTO 6

Ginevra Lamborghini : Una kamikaze, sceglie di misurarsi con Elisa e la fa rimpiangere dall’inizio alla fine, per nulla nel personaggio e per sua stessa ammissione emozionata, non riesce a dare all’interpretazione la giusta misura. Peccato VOTO 5

Cirilli e Paolantoni ( Alba Parietti- Valeria Marini ) : Ormai sono una tassa da pagare, se a Carlo Conti piacciono tanto potrebbe andarci a cena insieme, ma basta nei suoi programmi, lo avrà capito che fanno ridere solo lui ? VOTO 2

Valentina Persia : Bravissima, interpreta Pierangelo Bertoli, assumendone sembianze e tonalità, crea la giusta atmosfera e incanta, avrebbe meritato di vincere VOTO 9

Antonino : Nessuna emozione, un compito fatto bene, ma senza anima, la giuria esalta l’esibizione, noi no VOTO 6,5

Andrea Dianetti : Si misura con Franco Battiato e non lo fa rimpiangere, forse manca un pò di cuore, ma davanti a personaggi immensi anche il coraggio è da premiare VOTO 7

Jasmine Rotolo : Scimmiotta Tina Turner in The Best, non è assolutamente la tigre che ha voluto imitare, anche per lei non l’esibizione migliore VOTO 5

Luca Gaudiano : Ripropone Ed Sheeran senza strafare, buona interpretazione VOTO 7

Elena Ballerini : Una Laura Fabian sottotono, stona un paio di volte, entra poco nel personaggio VOTO 4

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI