lunedì, Luglio 22, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Nicola Pisu a Verissimo, “Avevo voglia di sparire” e sulla Trevisan “Inutile continuare”

La storia di Nicola Pisu ha appassionato e commosso i telespettatori del Grande Fratello Vip, il percorso di rinascita dall’abisso umano in cui il giovane era precipitato e il riscatto come concorrente del reality più importante di Italia ha fatto affezionare alla sua storia e fatto scattare in molti un istinto di protezione nei suoi confronti, intervistato da Silvia Toffanin a Verissimo l’ex gieffino ha ripercorso su grandi linee il suo passato a cominciare dal bullismo subito a scuola di cui si vergognava a parlare “Al liceo venivo bullizzato perché ero timido. Mi sputavano addosso e mi picchiavano. Tornavo a casa piangendo, ma non avevo il coraggio di dirlo a nessuno. Avevo voglia di scomparire

Poi gli anni bui della tossicodipendenza, frequentando gente più grande di lui che lo ha portato sulla cattiva strada “Frequentavo persone più grandi di me perchè mi mancava la figura paterna– ha affermato Nicola- ancora soffro ancora per questa mancanza” non è potuto mancare un riferimento a Patrizia Mirigliani sua madre figlia di un uomo importante Enzo Mirigliani fondatore e patron fino alla morte del più importante concorso di bellezza di Italia, è stata lei con un gesto estremo a salvare Nicola dal tunnel della droga “Denunciarmi era l’unico gesto che poteva fare, mi ha salvato. Oggi non ho più tentazioni perché ho toccato così tanto il fondo che solo il pensiero mi agita. Mi sono perso tanti anni di vita”

Infine una domanda su Miriana Trevisan con la quale nella Casa Nicola ha instaurato una frequentazione costellata da alti e bassi, tante volte il pubblico ha accusato la ex ragazza di Non è la Rai di stare sfruttando la fragilità di Nicola per avere visibilità attraverso una storia d’amore per il ragazzo sincera, ma a parere del pubblico non corrisposta da parte della Trevisan. Lo stesso Pisu sembra aver messo una pietra sopra alla relazione “Ero molto innamorato, ma ho capito che da parte sua c’era un freno. Per lei era solo attrazione fisica.  Era inutile portare avanti un amore a senso unico.” Ci sarà un chiarimento tra i due? Dati i presupposti sembra proprio di no.

LEGGI ANCHE

Stasera in TV: ecco la programmazione del 20.11.2021

 

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI