Malika Ayane: il nuovo album “Manifesto” pronto per uscire domani 26 marzo 2021!

Malika Ayane: il nuovo album “Manifesto” pronto per uscire domani 26 marzo 2021!

25 Marzo 2021 0 Di Valentina Spataro

Si è conclusa da poco la conferenza stampa con cui Malika Ayane ha presentato il suo nuovo Album. “Manifesto” uscirà domani 26 marzo 2021. E’ un album ricco di collaborazioni, definita dalla stessa Malika un “Manifesto delle emozioni”. La storia del presente che stiamo vivendo raccontata attraverso la voce soave e soul di una delle cantanti italiane più apprezzate. Attraverso questo nuovo album la cantante ci racconta le emozioni che ha vissuto in questo periodo storico difficilissimo in cui tutti noi possiamo rispecchiarci e riconoscerci. 

Vi presento “Manifesto”. Sono felicissima di poterlo condividere finalmente con voi. Il risultato più straordinario è quello di riuscire a raccontare un presente in cui contemporaneamente si vive e si osserva. Un disco che ho scritto con tantissime teste, a partire da Di Martino e Colapesce e Pacifico, Alessandra Flora, Rocco Rampino con cui abbiamo realizzato il brano di Sanremo. E’ il mio primo album realizzato interamente in Italia e con una produzione interamente italiana . Si tratta di un analisi vissuta di emozioni diverse. La scelta produttiva prende ispirazione dalla mucica contemporanea francese e quindi c’è una cura della scelta dei suoi perché fossero pochi, caldi ma non per questo totalmente analogici. Siamo un gruppo di italiani che prende ispirazione da tutto il mondo senza perdere le proprie origini. 

Devo dire che non trattare questo momento storico come soltanto qualcosa da subire ma anche come una storia che stiamo vivendo era inevitabile. Inevitabilmente ci troviamo ad osservare il mondo in modo diverso e ad adattare il nostro modo di vivere le emozioni. 

La Malika di ieri è fondamentale per la Malika di oggi. Siamo un sacco di “Malika” qui dentro ma andiamo, per fortuna, molto d’accordo. 

Il titolo dell’album nasce perché trattandosi di una serie di emozioni raccontati attraverso degli istanti e quindi il gioco era facile “Malika che li manifesta” da cui “Il Manifesto”. I titoli degli album sono l’unica cosa su cui non ho mai incertezza. 

In questi anni la lezione più bella che ho imparato è che proprio perché non esiste una ricetta affinché un disco sia perfetto allora l’unica cosa da fare è fare ciò che ci si sente. Anche quando noi finiremo gli album resteranno ed è sbagliato fare qualcosa che non ci piace o di cui non siamo fieri. Bisogna cercare di essere il più veri e autentici possibili quando si compone un’opera musicale per poi arrivare a conquistarsi la fiducia del pubblico. 

Quando ho pensato alla realizzazione dell’album volevo che fosse ascoltabile sia in appartamento che il automobile e che non fosse troppo limitato ad un preciso momento o contesto della giornata. Ho proposto quindi l’idea ai produttori e dopo aver fatto una ricerca di tutti i riferimenti della scena franco-belga ci siamo semplicemente messi a suonare: prima è stato realizzato tutto con il piano poi abbiamo aggiunto gli altri strumenti. Lo strumento principale è il basso e poi da li abbiamo incluso sempre più suoni. 

Riguardo la copertina dell’album è stata una cosa abbastanza casuale: sono andata in uno studio con il fotografo e ci eravamo preparati per un giorno di scatti e in quel momento ero ancora struccata e spettinata e stavo ascoltando i primi risultati dell’album. E’ come se avesse fotografato la mia anima musicale e l’ho travata molto più forte rispetto a qualsiasi altro scatto. 

Biografia

Malika Ayane è una cantautrice italiana nata a Milano nel 1984. A soli 11 anni ha iniziato a lavorare come cantante al Teatro La Scala di Milano, esibendosi spesso anche come solista. Dopo aver collaborato in diversi spot pubblicitari, nel 2007 firma un contratto discografico con l’etichetta Sugar Music e l’anno successivo pubblica il suo primo album, intitolato Malika Ayane (vincitore di un disco di platino), da cui viene estratto il singolo Feeling Better. Nel 2009 sale per la prima volta sul palco dell’Ariston esibendosi col brano Come foglie, scritto da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Nel 2010 canta una cover de La prima cosa bella di Nicola Di Bari, brano contenuto nella colonna sonora dell’omonimo film di Paolo Virzì. Il 2010 è stato anche l’anno della seconda partecipazione al Festival di Sanremo, con il brano Ricomincio da qui e del secondo album, Grovigli. Durante questo periodo la cantante stringe un legame sentimentale con Cesare Cremonini e con lui duetta nel brano Hello!, contenuto nella prima grande raccolta di successi del cantautore bolognese. Il terzo album arriva nel 2012, s’intitola Ricreazione e viene anticipato dal singolo Tre cose. Sempre nel 2012 Malika debutta sul grande schermo con una piccola parte nel film Tutti i rumori del mare, diretta dal marito Federico Brugia. Nel 2013 torna a Sanremo con il singolo E se poi, e nel 2015 gareggia con Adesso è qui (nostalgico presente), brano contenuto nel suo quarto album, Naif. Nel 2021 si presenta alla 71° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Ti piace così” e il 26 marzo 2021 esce il suo nuovo album “Manifesto”. 

 

 

LEGGI ANCHE 

Enrico Ruggeri approda su Twitch e lancia il nuovo singolo “L’AMERICA (Canzone per Chico Forti)”