Loredana Bertè, dichiarazioni choc a Verissimo: “L’ho visto massacrare mia madre di botte”

Loredana Bertè, dichiarazioni choc a Verissimo: “L’ho visto massacrare mia madre di botte”

21 Novembre 2020 1 Di Lorenzo Porcini

La puntata di Verissimo di oggi era dedicata alla lotta alla violenza sulle donne. Loredana Bertè è stata una delle ospiti della puntata e ha parlando del rapporto con il padre violento:

“L’ho visto massacrare mia madre di botte a sangue all’ottavo mese di gravidanza, ricordo le mattonelle del bagno sporche. Metteva Beethoven quando doveva picchiare qualcuno. Mio padre aveva vissuto queste cose da piccolo. Noi ci inventavamo diversivi per farlo ragionare, ma non ragionava. Alla quarta femmina, è andato via perché odiava le donne. Io non avuto più rapporti con mio padre e mia madre. Dopo la tragedia la Mimì, ho un cuore di neve, mi ha distrutta. L’ho rivisto 40 anni dopo, l’ho visto al funerale di Mimì. Mi ha preso a calci e pugni e mi ha fatto cadere nella bara”

Successivamente la Bertè ha raccontato un altro fatto che ha segnato negativamente la sua vita:

Ho conosciuto un ragazzo quando ero ancora vergine. Mi ha portato in un appartamento con una scusa, poi ha chiuso la macchina, mi ha iniziato a prendere a pugni e mi ha violentato. Era un signore della Torino bene e non ho denunciato per non farlo sapere a mia madre. Avevo 17 anni. Ho aspettato fino a 21 anni per avere il primo fidanzato. Bisogna denunciare».

Loredana ha poi parlato anche del suo rapporto con l’ex tennista Bjorn Borg:

Spariva per giorni, a un certo punto sono impazzita e ho tentato il suicidio. Noi pensiamo di salvarli, ma non cambiano”

Silvia Toffanin molto commossa da questi racconti, ha dedicato alla Bertè la canzone “Donna” della sua amata sorella Mia Martini e Loredana non è riuscita a trattenere le lacrime: “Spero sia fiera di me” 

 

 

ARTICOLO IN COLLABORAZIONE CON LA PAGINA INSTAGRAM: ilblog_della_verità

 

LEGGI ANCHE

Amici 20, seconda puntata ricca di emozioni e dibattiti (VOTI)