Le scope stanno in piedi da sole: la NASA spiega il fenomeno

Le scope stanno in piedi da sole: la NASA spiega il fenomeno

27 Febbraio 2020 0 Di Valentina Spataro

E’ ripartita nuovamente sui social la Broomstick challenge secondo cui le scope starebbero in piedi “da sole”. In America si è diffusa la notizia falsa secondo cui la NASA avrebbe diffuso un comunicato in cui spiega che il 10 Febbraio le scope di tutti gli USA sarebbero rimaste in equilibrio in piedi da sole. Esperimento assolutamente da provare perché in base alla rotazione terrestre le condizioni ottimali per verificare tale esperimento si sarebbero verificate nuovamente solo fra 3500 anni. Ecco quindi che tutti i social media da TikTok a Instagram, da Facebook a Twitter sono stati invasi dalle foto delle cucine degli americani con le scope in piedi da sole.

In Italia la fake news è arrivata con un po’ di ritardo e quindi per noi sarebbe proprio oggi il giorno giusto per far stare le scope in piedi da sole.

 

SPIEGAZIONE NASA

La NASA, visto la diffusione virale della notizia falsa, ha dovuto pubblicare un video in cui smentisce di aver diffuso la Broomstick challenge e ha inoltre spiegato che le scope stanno in piedi da sole sempre. E’ infatti una questione di fisica: le scope staranno in piedi da sole tutti i giorni dell’anno in quanto avendo un baricentro molto basso, basta far in modo che tutte le setole aderiscano al pavimento e fungano da sostegno. Ecco quanto dichiarato dalla NASA: “Stiamo facendo una pulizia completa della bufala riguardante la #BroomstickChallenge. Prova a farla oggi, domani o anche il giorno successivo: funzionerà ogni volta. È solo una questione di fisica”.