ESCLUSIVA, Intervista a Cristina Chiperi. La scrittrice si racconta a MondoTV24

ESCLUSIVA, Intervista a Cristina Chiperi. La scrittrice si racconta a MondoTV24

16 Aprile 2020 0 Di Valeria Carolini

Cristina Chiperi, giovane donna di 22 anni, è probabilmente la scrittrice più promettente del panorama italiano in questo momento.

Nata dal “piccolo” mondo di Wattpad, piattaforma social dove è possibile pubblicare le proprie storie, i propri libri, Cristina è stata la prima scrittrice italiana a raggiungere le vette delle classifiche, con oltre 70 milioni di visualizzazioni totali e 100 mila followers, e la prima a veder pubblicati i propri lavori.

Racconta alla penna di MondoTV 24 i suoi dubbi, i suoi momenti difficili, i suoi pensieri e i suoi segreti, in un’intervista esclusiva.

 

Ciao Cristina, come stai? Come stai vivendo queste giornate chiusa in casa a causa del Coronavirus? Ne stai approfittando per dedicarti alla scrittura?

Ciao! Per fortuna, tutto bene. Non è un periodo proprio facile, però si cerca di fare tesoro di tutto questo tempo libero. Sì, lo dedico soprattutto alla scrittura. Ne approfitto per buttare giù idee e scrivere nuovi capitoli.

Quando hai capito che la scrittura era il lavoro che volevi fare?

Penso di averlo saputo, dentro di me, da sempre. Scrivo da quando ero molto piccola, avevo otto anni quando anziché guardare i cartoni mi mettevo alla mia scrivania e scrivevo storie nuove ogni giorno. Però lo vedevo come un obiettivo irraggiungibile, pubblicare un libro diventa sempre più difficile. Dopo la mia avventura su Wattpad, i contatti dalle case editrici e la pubblicazione dei primi lirbi che sono andati molto bene, mi sono detta che avrei voluto dare questo per molto tempo.

Come ti organizzi per scrivere? Segui orari, giorni, date prefissate o assecondi l’istinto e l’ispirazione?

No, seguo solo la mia testa. Se mi preparo schemi, appunti, orari, non riesco a scrivere. È come se avessi davanti a me un muro, un blocco, che mi impedisce di scrivere qualsiasi cosa. Preferisco seguire il mio istinto.

Cosa ne pensi dell’opportunità che offre Amazon? Quella di pubblicare autonomamente i propri scritti?

Penso sia un’opportunità molto interessante! Conosco tanti autori che si sono fatti notare proprio tramite l’autopubblicazione. Un po’ come me su Wattpad. Quindi perché no? Finché aiuta le persone a realizzare anche solo una piccola parte del proprio sogno, ne sarò sempre a favore.

Wattpad è stato un punto importante per il tuo successo. Qual è stata, o qual è, la tua esperienza su questa piattaforma?

Su Wattpad mi sono sempre trovata molto bene. L’ho preferita a tanti altri siti soprattutto per il suo aspetto pratico; è facile modificare la propria storia, pubblicare i capitoli, entrare in contatto con i propri lettori, si può scegliere la copertina o crearla, c’è pure l’applicazione quindi si può leggere e scrivere in qualsiasi posto ci si trovi. Ci sono dentro da tanti anni, ed è bello vedere come molti ragazzi riescano poi a vedere i propri scritti in libreria. Ancora oggi, nonostante ci siano davvero tantissime storie rispetto a sei anni fa, è una piattaforma di lancio molto importante per chi sogna di lavorare nel mondo della scrittura.

Dove prendi l’ispirazione per le tue storie? Ti ispiri ad eventi che ti sono realmente accaduti o lavori solo con la fantasia?

Lavoro solo con la fantasia. Per quanto io ami scrivere, non amo espormi raccontando fatti che mi sono successi nella vita reale. Preferisco sempre o prendere spunto da storie che mi sono state raccontate da altre persone, o inventare tutto completamente.

Come hai vissuto il successo di “My Dilemma is You”? Eri preparata a così tanta notorietà?

Non ero per niente pronta! E anche nel momento in cui mi sono trovata ad essere seguita da così tante persone su Wattpad o a cominciare a lavorare con la casa editrice o ad essere contattata dai giornalisti, non ci riuscivo a credere. Non lo stavo realizzando per niente. Era come vivere in un sogno.

“My Dilemma is You” è stata una saga molto lunga, seguita poi da alcuni spin-off e sequel. Hai mai avuto a che fare con il temuto “blocco dello scrittore”? Come l’hai superato?

Sì, con la serie “My Dilemma is You” è successo una volta. Durante la scrittura del secondo romanzo, sono arrivata a metà e non sono riuscita a continuarlo per un mesetto. Ero totalmente bloccata. Era il periodo in cui su Wattpad la mia storia stava cominciando ad avere tante visualizzazioni e la pressione ha avuto la meglio su di me.

Hai scritto tanti libri. A quale sei maggiormente affezionata?

Sono affezionata a “Moonlight”, avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Ha segnato un passaggio importante nella mia carriera e nella mia crescita ed è anche stato frutto di tanto lavoro e impegno.

Consigliaci un libro non tuo..uno che ti ha fatto vibrare il cuore!

Consiglio a tutti di leggere Orgoglio e Pregiudizio, di Jane Austen. È un classico che non può mancare nelle librerie di chi ama leggere.