domenica, Luglio 14, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Fenomeno Marracash, il suo album si è imposto nel panorama musicale Italiano

Noi, loro, gli altri  è un album che ha stravolto il panorama musicale italiano, in sole 3 settimane ha fatto capire, con i risultati ottenuti, che questo disco lascerà il segno sia nella carriera dell’artista che nella musica in generale.

Marracash ha sfornato un concept album che mette a nudo la sua vita, sia passata che presente, toccando coi i suoi testi dei temi che spesso vengono sorvolati dalla maggior parte degli artisti, sia per paura di toccare alcuni argomenti delicati e sia per un senso di pudore che ostacola una persona a mettere a nudo i propri sentimenti e paure.

“Dio ci salvi dall’ipocrisia, dal rumore di fondo e da chi sceglie solo le proteste monetizzabili. Da cosa ti sei vestito oggi? Oggi che possiamo rivendicare di essere bianchi, neri, gialli, verdi o di essere cis, gay, bi, trans o non avere un genere, non possiamo ancora essere poveri, perché tutto è inclusivo a parte i posti esclusivi, no?”

A sole 3 settimane di distanza dall’uscita, il disco Noi, loro, gli altri ha ottenuto dei risultati incredibili:

  • debutto al primo posto degli album più venduti nella prima settimana
  • nella prima settimana 12 singoli nelle prime 12 posizione dei singoli più venduti
  • certificato Disco di Platino
  • i singoli Love e Crazy Love sono stati certificati singoli d’oro
  • CRAZY LOVE è il pezzo più passato in radio in Italia

Marracash con questo disco ha dato l’anima, come da lui stesso confermato nelle tantissime interviste che sta rilasciando in questo periodo, ha cercato di proporre ai fan qualcosa di diverso, di originale, distante tutto e tutti. Un disco molto introspettivo, che fa vedere le tante fragilità che il cantante ha attraversato nella sua vita, molto difficile specialmente quando da ragazzino, da emigrato siciliano si è trasferito insieme alla famiglia nella periferia di Milano, nel quartiere della Barona per l’esattezza.

“Niente di eccezionale la mia storia
I miei non eran dottori e nemmeno ladri
Dalle miei parti, sa, era già qualcosa
Le vere star per noi erano i criminali
No dialogo a un tavolo, non li biasimo
Lavoro sporadico, sfratto e due figli a carico
E dirlo è pessimo, è come non ci conoscessimo
Cosa sognassero non me lo immagino”

Tiziano Ferro, Vasco Rossi, Elisa, Gue Pequeno e tantissimi altri artisti hanno voluto manifestare pubblicamente i loro complimenti a Fabio Rizzo, vero nome di Marra, per averci regalato questa 14 canzoni che rimarranno sicuramente nella storia della musica italiana, chapeau.

Lorenzo Porcini
Lorenzo Porcini
Fondatore e Social Manager di MondoTV24. Gestisco la parte editoriale e social del sito.

I PIU' LETTI