Disponibile da oggi per la prima volta in digitale “Sorry 4 The Wait”, lo storico mixtape di Lil Wayne del 2011

Disponibile da oggi per la prima volta in digitale “Sorry 4 The Wait”, lo storico mixtape di Lil Wayne del 2011

14 Gennaio 2022 1 Di Lorenzo Porcini

È disponibile da oggi per la prima volta in digitale “Sorry 4 The Wait”, lo storico mixtape di Lil Wayne del 2011, che per l’occasione è stato arricchito da 4 nuovi brani.

Il mixtape è stato chiamato così per i continui rimandi del suo nono progetto in studio, uscito poi poco dopo con il titolo di “Tha Carter”. All’interno, i sample strumentali sono presi da alcuni tra i principali brani di quell’anno, come “Run the World” [Girls] di Beyoncè, Rolling in the Deep” di Adele, “Marvin’s Room” di Drake, “My Last” di Big Sean e altri.

Tra le nuove tracce, “Cameras” vede la partecipazione della nuova firma di Young Money, Allan Cubas, ed è stata prodotta da Playboi Carti (“Magnolia”, “Woke Up Like This”), Tekashi 6ix9ine (“Gummo”), Drake, Lil Uzi Vert e Young Thug.

Qui di seguito la tracklist completa di “Sorry 4 The Wait”:

  1. Cameras (featuring Allan Cubas)
  2. Lil Romeo
  3. Anti-Hero (featuring Lil Tecca)
  4. Bleu Snappin
  5. Tunechi’s Back
  6. Rollin’
  7. Throwed Off (featuring Gudda Gudda)
  8. Gucci Gucci
  9. Marvin’s Room
  10. Sure Thing
  11. Grove St. Party (featuring Lil B)
  12. Racks
  13. Hands Up (My Last)
  14. Sorry 4 the Wait
  15. Inkredible (Remix) (featuring Thugga, Raw Dizzy, Flow, and T@)
  16. Run the World (Girls)

LIL WAYNE

Lil Wayne ha riscritto l’intero gioco a sua immagine. L’icona rap pluripremiata, cinque volte GRAMMY® Award, fondatore di Young Money Entertainment, acclamato autore, pattinatore, filantropo e superstar che ha fatto la storia, ha lasciato un’impronta indelebile nella cultura. Nel 2020, ha cementato per sempre la sua eredità come “uno degli artisti più venduti di tutti i tempi”, con vendite superiori a 100 milioni di dischi in tutto il mondo con 15 milioni di album e 37 milioni di tracce digitali vendute solo negli Stati Uniti. Per non parlare del fatto che ha vinto 11 BET Awards, quattro Billboard Music Awards, due MTV VMA e otto NCAAP Image Awards. Tra le tante pietre miliari, è emerso come “il primo artista maschile a superare Elvis Presley con il maggior numero di voci nella Billboard Hot 100”, registrando l’incredibile cifra di 109 voci. Con una discografia evidenziata da due debutti consecutivi al primo posto nella Billboard Top 200 con l’opera Tha Carter III, tre volte premiata con tre dischi di platino e tre GRAMMY® Award nel 2008, e il suo successore con doppio platino nel 2011, Tha Carter IV, ha completato la serie con Tha Carter V nel 2018. Non solo ha conquistato il primo posto nella Billboard Top 200, ma ha anche raggiunto “la seconda settimana di streaming più alta per un album nella storia”. Ogni canzone della tracklist è stata inserita nella Billboard Hot 100 ed è stato “il primo artista a debuttare con due canzoni nella top 5”. Tutto ciò ha spianato la strada per il suo tredicesimo album e quinto numero 1 nella Billboard Top 200, Funeral, un anno dopo. Allo stesso tempo, Wayne possiede e gestisce Young Money Entertainment come C.E.O. La compagnia ha dato il via alla carriera di due degli artisti di maggior successo di sempre: Drake e Nicki Minaj. Il filantropo ha fondato anche The One Family Foundation.