domenica, Luglio 14, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Dayane Mello rompe il silenzio “Non sono stata stuprata” poi invita tutti a non parlarne più

E dopo oggi ci auguriamo che tutti gli sciacalli ritornino nelle loro tane e tutti coloro che per mesi si sono riempiti la bocca con presunte verità imparino l’importanza del silenzio, per rispetto a Dayane e per tutte le donne che davvero hanno subito la violenza e l’umiliazione dello stupro sarebbe stato il caso di trattare l’argomento quantomeno con tatto e rispetto, senza sbatterlo su una web TV in prima serata raccontando una verità distorta per acquisire visibilità e consensi. Le scuse conoscendo i personaggi non arriveranno mai, anzi continueranno a speculare sulla vicenda, a noi interessa il racconto di Dayane, ci fidiamo di lei, sempre stata donna consapevole delle proprie scelte, eravamo sicuri che una volta tornata alla vita reale avrebbe fatto piazza pulita dei falsi profeti e soprattutto delle false amicizie.

Un comunicato quello della Mello che con eleganza invita a non trattare con superficialità argomenti delicati e soprattutto a non aizzare la folla verso una persona se prima non si abbia la certezza che sia colpevole, Nego Do Borel ha esagerato, lo dice anche Dayane attraverso le Instagram stories con cui ha raccontato come sono andate le cose, ma non ha abusato di lei, queste le parole della modella :

“Vorrei parlare con voi di un argomento delicato: dopo aver riflettuto sugli eventi verificatisi con Nego a La Fazenda, dopo aver parlato con la psicologa e altre persone, sono giunta alla conclusione che la sua condotta non è stata la più prudente possibile nella situazione però non ha commesso abusi nei miei confronti, non mi ha stuprato. So che questa faccenda accende l’animo delle persone perché riguarda qualcosa di molto serio. So anche che migliaia di donne subiscono abusi sessuali in Brasile ogni anno, e so anche che si deve fare di tutto per evitare che questa triste realtà rimanga ed è proprio per questo che non potevo non parlare della conclusione alla quale sono giunta. Non sarebbe giusto che la sua condotta, per quanto avventata, fosse vista come criminale. Chiedo a tutti, quindi, di poter mettere da parte, una volta per tutte, la discussione su quanto avvenuto quella notte, anche se non si può mettere da parte tutto ciò che è stato detto in quel contesto. Abbiamo bisogno che i sentimenti e i punti di vista delle donne non vengano mai screditati e possano sempre essere trattati con rispetto e accoglienza. In questo senso, sono molto grata al team di Record Tv per lo zelo con cui ha trattato la situazione, ascoltandomi e cercando di proteggermi! Abbiamo bisogno di questo atteggiamento sempre, in tutti i casi.”

Questo è quanto accaduto, questo è quanto raccontato da Dayane, pertanto questa è la verità ! Rispetteremo quanto da lei richiesto non ne parleremo più a meno che non sia lei a chiederlo o comunque a puntualizzare, riporteremo le sue parole facendo da megafono affinchè arrivino a tutti senza dare connotati fantasiosi al tutto al solo fine di attirare consensi. Bentornata Dayane, ad maiora !

LEGGI ANCHE

Brutto episodio per l’ex pilota di Formula 1 Jean Alesi. Arrestato in Francia

 

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI