Caso Lukaku, Giulia D’Urso smentisce il suo coinvolgimento e minaccia denunce

Caso Lukaku, Giulia D’Urso smentisce il suo coinvolgimento e minaccia denunce

15 Maggio 2021 2 Di Giuseppe Scuccimarri

Giulia D’Urso smentisce di essere stata lei a chiamare i carabinieri  per denunciare la festa e relativa cena in un hotel milanese per il compleanno di Lukaku a dispetto delle norme Covid.  L’ influencer conferma di essere stata invitata e di aver partecipato, ma di essere totalmente estranea a quanto accaduto.

In una storia postata ieri su Instagram e in una successiva dichiarazione al Corriere della Sera la venticinquenne pugliese, conosciuta dal pubblico televisivo per aver partecipato a Uomini e Donne, visibilmente provata per quanto accadutole, ha dichiarato di essere stata tutto il giorno oggetto di minacce e insulti di ogni genere, anticipando che si tutelerà legalmente

Mi stanno massacrando senza motivo da stamattina – ha dichiarato Giulia D’Urso- non sono stata io a chiamare i carabinieri, mi insultano senza motivo, dicono che l’ho fatto per i followers, ma sono tutte bugie, non sono così stupida da aver chiamato le Forze dell’Ordine, l’unica cosa che ho sbagliato è stato partecipare a quella cena, ma non per questo devo essere massacrata così”

L’ influencer conclusa l’esperienza a Uomini e Donne è molto conosciuta sul web, vanta 400mila followers su Instagram, piattaforma social dove dispensa consigli su make up e tendenze, si vocifera che quanto accaduto sia un dispetto di qualche haters della ragazza che ha fatto diventare virale la notizia poi ribattuta dai mezzi di informazione.

A questo punto sarà chi sta facendo indagini sull’episodio a fare chiarezza su quanto accaduto.

 

LEGGI ANCHE 

C’è un flirt tra Sophie Codegoni e Gianluca De Matteis? Ecco le parole di lui…