martedì, Giugno 25, 2024

ULTIMI ARTICOLI

CORRELATI

Anticipazioni Amici 23, furiosa lite in studio tra Alessandra Celentano e Elena D’Amario, volano provocazioni e accuse reciproche, ecco cosa è successo

Registrazione piena di colpi di scena quella del pomeridiano di Amici 23 che andrà in onda domenica prossima, in studio tra l’altro c’è stato un momento di grande tensione che ha coinvolto Alessandra Celentano e Elena D’Amario. La severissima prof di danza e la ballerina professionista se le sono dette di ogni, rinfacciandosi anche scelte sbagliate e tirando in mezzo anche allievi delle passate edizioni.

IL RACCONTO DEL LITIGIO

E’ accaduto che dopo l’esibizione del passo a due tra Nicholas e la professionista, la Celentano ha fatto i suoi commenti sottolineando di aver visto solo braci e abbracci e niente danza. Da qui è partita la discussione e la maestra è giunta a dire alla ballerina professionista che è: “l’avvocato delle cause perse”. Elena ha risposto dicendo: “Anche di Serena Carella, Alessandro Cavallo” e la Celentano ha controbattuto sottolineando: “Perché non nomini anche Rosa?“.

Durante la lite Elena D’Amario si è andata a sedere sul banco vicino alla Celentano. La maestra le ha detto di scendere perché non era una sua collega e ha ribadito: “Non puoi parlarmi così”. Elena le ha risposto: “Quasi”. Insomma gli animi si sono surriscaldati in fretta.

CHI SONO GLI EX ALLIEVI CITATI

I due ex allievi citati da Elena D’Amario, sono stati da sempre criticati dalla Celentano, nel caso specifico Serena Carella e Alessandro Cavallo hanno continuato nel mondo della danza riscuotendo successi e levandosi parecchie soddisfazioni, la prima è stata confermata in una prestigiosa accademia di danza di New York, il secondo è un ballerino classico in forza al Balletto di Roma.

Rosa Di Grazia invece citata dalla Celentano, è sempre stata sostenuta dalla Cuccarini e dalla D’Amario, mentre la prof di classico la ha sempre ritenuta una allieva non idonea a ballare. Rosa tre anni fa, fu al centro di un furioso alterco tra la Cuccarini e la Celentano perchè quest’ultima aveva cacciato la D’Amario dalla sala prove mentre preparava la ballerina. Nominando Rosa, la prof ha probabilmente voluto ricordare l’episodio alla ballerina professionista.

Non sappiamo se la discussione sarà mandata in onda o tagliata, staremo a vedere.

Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri
Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

I PIU' LETTI