Amici 21, Commento alla 2nda puntata del Serale

Amici 21, Commento alla 2nda puntata del Serale

27 Marzo 2022 0 Di Giuseppe Scuccimarri

Nella seconda puntata del Serale di Amici 21 il tanto acclamato spazio alle esibizioni ha preso il sopravvento sui teatrini tra prof, era ora, probabilmente Queen Mary si sarà resa conto di dover gestire il talent più famoso d’Italia, l’unico n questo momento capace di produrre talenti da lanciare. Lo show ha cominciato a girare intorno alle esibizioni e non il contrario, il talent non deve essere il pretesto, ma il protagonista e questa sera tutte le cose sembrano essere tornate al loro posto.

Un Serale che sta cominciando a dare i suoi verdetti, tre giudici con tre metri di valutazione diversi stanno dando equilibrio al tutto e soprattutto stanno venendo fuori le qualità di quegli allievi che durante l’anno sono stati trattati da outsider più che da leader. Siamo del parere che alcuni ragazzi che avrebbero meritato il palcoscenico in prima serata, sono stati mandati a casa prima del tempo e adesso la frase più ridondante quando viene eliminato qualche allievo nella scuola è “se avesse avuto più tempo“, tutto vero, il rimpianto è per coloro a cui il tempo non è stato dato pur avendo cominciato a settembre. La sempre bistrattata Serena Carella sta diventando una delle protagoniste riuscendo a non regalare nulla a una Carola Puddu che di talento ne ha tanto, ma che appare bloccata e quasi inconsistente a volte, pur avendo la consapevolezza di starsi giocando l’occasione della vita.

Immenso Luigi Strangis, stiamo appena alla seconda puntata, ma sarà molto difficile scucirgli da dosso la maglia di favorito quantomeno per la sezione canto, stessa cosa dicasi per Michele Esposito per la sezione ballo, un altro pianeta, altra consistenza qualsiasi sia l’esibizione, tanto da indurre Stefano De Martino a dire che da ora in poi con lui la giuria spaccherà il capello in quattro. Alla fine delle prime due puntate e alla luce delle esibizioni le squadre pressocchè si equivalgono, Zerbi – Celentano hanno 4 elementi contro i 5 delle altre 2 squadre, ma a prescindere da tutto la squadra Todaro – Cuccarini sembra quella più unita e dà l’idea di essere nell’insieme leggermente più forte delle altre, ma i pronostici sono fatti per essere ribaltati.

A fine puntata sono Calma e Christian a dover salutare i compagni, ragazzi introversi che dovranno lavorare su sè stessi e rendersi conto delle proprie qualità per diventare grandi, tutti gli altri continuano, sono rimasti in 14, Chrytical, Nunzio e Albe forse un gradino leggermente sotto gli altri, saranno due di loro gli eliminati della terza puntata ? Intanto vediamo come si svilupperà la settimana attraverso i daytime, soprattutto i guanti di sfida che i prof scevrati dai loro teatrini riusciranno a tirar fuori dal cilindro.

LEGGI ANCHE

Amici 21, CALMA E CHRISTIAN sono gli eliminati della seconda puntata serale, pagelle e voti